Lettori fissi

venerdì 29 aprile 2011

Posso vantare fra le mie "amicizie" di facebook quella che con ogni probabilità sarà la nuova olgettina: giovane, bella e con un profilo farcito di foto degne di un book fotografico in grado di far sfigurare Belen, vanta qualcosa come quattromila amicizie.

Come ci si sente?

A volte mi chiedo: come si saranno mai sentito quel (si spera) ristretto campionario di umanità che un paio di decenni orsono si faceva recapitare gli ormai mitici occhialini a raggi x?



Quelli che millantavano la capacità di farti capire finalmente se la tua vicina e/o professoressa e/o amica sgnacchera portasse un succinto tanga in loco dei mutandoni della nonna, o, addirittura, se le portasse o meno?

Oggi ho ripreso in mano la macchina lasciata da Gasparetto una mezza settimana fa. Con un esborso di sette biglietti verdi.
Ha fatto davvero un lavoro discreto, tanto che la differenza si sente.

Peccato che non abbia risolto un piccolo problemino. Il solo ed unico problema per cui l'ho portata da lui.

Volete sapere come ci sono rimasti i segaioli che hanno comprato gli occhialini a raggi x, una volta realizzato che non servivano ad una beneamata cippa?

Male. Molto, ma molto, ma molto male.

giovedì 28 aprile 2011

Gli aforismi del Barracuda: Donne

Ho appena scoperto di essere un supereroe. Il mio super potere è l'aura Imodium: quando le donne mi passano davanti non mi cagano.

mercoledì 27 aprile 2011

Imprese impossibili: perdere peso

Con perfetto tempismo post festività arriva il momento del temuto confronto, se non con la bilancia, almeno con il girovita traditore.

Inutile dire che la mia fisionomia ricorda, al momento, quella di Russel del film Up. Il che è tutto dire.

Con l'estate alle porte, e con all'attivo il sex appeal dell'omino Michelin, mi rendo conto della necessità assoluta di una dieta che mi riporti alla siluette di un lustro fa.
Ovvero a quando reduce da una dieta apocalittica ero riuscito addirittura a mettere una taglia 48.

Colonna sonora consigliata per l'impresa: il tema di Mission Impossible; Eye of the tiger.

martedì 26 aprile 2011

Ma sono ancora qua

Sarà il rientro alla solita routine lavorativa;

Sarà che l'ultimo acquisto femminile (nonché affascinante) della comitiva è caratterizzato da una totale e, prevedibilmente, incurabile cecità nei confronti della mia persona;

Sarà che da quando si è sparsa la voce che riparo computer ho il cellulare intasato di chiamate di gente che vuole gli sistemi il pc aggratise;

Sarà che ho la macchina sequestrata dal meccanico che, come Gasparetto, ha chiesto un riscatto di cinque biglietti della valuta europea.

Sarà che ancora non riesco a vedere il miraggio di un contratto lavorativo.

Posso senz'altro dire di non essere mai stato così vicino alla depressione come in questo periodo.

Eppure il padreterno, o chi per lui, per quanto sia stato avaro quando si è trattato di preparare l'allestimento di qualità per l'individuo che ora scrive, una cosa buona al sottoscritto l'ha data: un forza d'inerzia pressocché infinita.