Lettori fissi

lunedì 26 settembre 2011

L'unica costante nell'universo è il cambiamento...


... e infatti io cambio sempre. Soprattutto lavoro.

Se devo ringraziare l'onnipotente entità dalla dubbia esistenza rispondente al nome di Dio per qualcosa, beh, credo che questa cosa sia il fatto che riesca ad adattarmi e a non buttarmi (troppo) giù.

Però, certo, fa molta tristezza il pensiero che l'unico lavoro in cui sarò apprezzato è il cameriere, quando ho un fior di diploma che mi dovrebbe teoricamente spalancare le porte dell'olimpo informatico.

Nessun commento:

Posta un commento