Lettori fissi

sabato 10 dicembre 2011



A volte sembra che la forchetta faccia contatto. Ma sul serio.

Ero alle prese con un piatto fumante di spaghetti. La forchettata aveva già intrapreso il suo miglio verde verso le fauci grondanti saliva quando all'improvviso suona il telefono.

La prima logica conseguenza dell'evento sopracitato è stata la detonazione di un candelotto di bestemmie verso santi di cui neanche sospettavo l'esistenza.

Appena alzo la cornetta Princess Nympho esordisce con un "che stavi facendo"?

[Io]:
       -penso- indovina? Ti do un indizio: allora di pranzo è difficile che stia facendo le parole crociate
       -dico- Stavo mangiando, amore
[Princess Nympho]: oh, io ho finito adesso
[Io]:
       -penso- Tu guarda, anch'io avevo intenzione di finire di mangiare
       -dico- Ah, che hai mangiato?
[Princess Nympho]: quasi niente, non avevo fame
[Io]:
       -penso- traduzione: dopo mi devi portare da mcdonalds perché avrò una fame berlusconiana
       -dico- capito
[Princess Nympho]: Aho, c'è mi padre che sta a scureggià in maniera assurda!
[Io]:
       -penso- Ho capito che non hai fame, ma perché cazzo devi farla passare anche a me???!!!!
       -dico- ..............
[Princess Nympho]: vabbè, ci vediamo dopo
[Io]:
       -dico- a dopo
       -penso- Mio dolce bocciolo di rosa

Nessun commento:

Posta un commento