Lettori fissi

domenica 30 dicembre 2012

Me ne vado a Londra

No, non sto emigrando (anche se la tentazione c'è sempre).

è solo una mezza vacanza che credo di essermi guadagnato (e meritato).

La partenza è fissata per metà gennaio.

Non mancherà il dettagliato resoconto di come abbia portato il peggio dell'italia all'estero. (Bwahahahahaha!!!!!!!)

venerdì 28 dicembre 2012

Guardo poca televisione. Non ho tempo per farlo. Ho avuto abbastanza culo da perdermi Berlusconi in fregola elettorale.

Non abbastanza da evitare la pubblicità della raccolta di santini in edicola.

Fanculo. Questo è l'unico santino di cui ho bisogno.


martedì 25 dicembre 2012

Ho messo le luminarie in macchina...

... quelle blu intermittenti di cui ho già parlato. Così, giusto per soddisfare uno sleale senso di spirito natalizio.

Ma la speranza che qualche spacciatore vedendomi da lontano mi scambi per una volante e si dia alla fuga liberandosi del fumo è l'ultima a morire.

se non hai un cazzo da fare, leggila su toonlet.

lunedì 24 dicembre 2012

Letterina a Babbo Natale

Caro Babbo Natale,

so che non esisti se non come esercizio di stile dei grafici della Coca Cola qualche decennio fa, ma sinceramente mi viene più facile credere in te che non in Dio.

So anche che avendo superato da un pezzo l'infanzia la mia letterina sarà l'ultimo dei tuoi pensieri.

Tranquillo, non voglio chiederti ancora di far venire un ictus al cavaliere e a tutti quelli che ancora lo votano (ma se fosse nei tuoi programmi, beh, sarebbe davvero un gran regalo).

E neppure quel kit idroponico per la coltivazione dell'erba fatta in casa.

Ho smesso di credere in Dio da parecchio tempo, ma se mi fai trovare sotto l'albero quanto segue, beh, diciamo che la mia stima nei tuo confronti sarà parecchio più alta.












Leggo il giornale stamattina, la vigilia di Natale, e leggo questo e questo.

Vorrei avere potere assoluto di vita e di morte, o almeno di lesioni personali invalidanti e durature su questi rifiuti umani indegni perfino di essere accostati alla merda nelle fosse biologiche.

Mi scopro a rimpiangere il fatto che i Maya abbiano detto una puttanata

venerdì 21 dicembre 2012

La mia ragazza mi gira un annuncio di lavoro in cui si cercano commessi per sexy-shop.

Io questa ragazza me la sposo.

Sono un fottuto caso umano - Lovas vs i Maya

 
Fare Head-banging nella kont-mobile trasformata in discoteca grazie a luci natalizie blu intermittenti montate sulle alette parasole sparate a tempo di "highway to hell" urlata dall'autoradio.

Birra in corpo, fumo nei polmoni e il sapore dell'orgasmo di Princess Nympho in bocca.

Fanculo, Maya: 
fate del vostro peggio, io sono pronto!


venerdì 14 dicembre 2012

Dal Vangelo Secondo Lovas



C'è un tizio a lavoro che continua a cagare appendici falliche sul fatto che io sia ateo.
"Non puoi non credere in niente!" 
è questo il tuo problema? Che non credo in niente? O che non credo in niente che piaccia a te?

Vuoi sapere in cosa credo?

giovedì 13 dicembre 2012

Ho provato un bacio a tre.

Sarebbe stato molto più eccitante se la terza femmina del trio non fosse stata la mia cagnetta.
Se quindici anni fa qualcuno mi avesse detto che un giorno avrei scaricato la memoria della videocamera dai filmini porno amatoriali che io e Princess Nympho abitualmente facciamo, beh, diciamo che sarei stato abbastanza scettico.

giovedì 6 dicembre 2012

Carbonara Kid e la maledizione del Suino Mannaro

Ovvero, come ho imparato a godermi una bomba alla nutella mandando a fare in culo i sensi di colpa.

Illustrazione di Craig ‘QUESTIONS’ Scott


C'è stato un periodo in cui sono stato grasso. E quando dico grasso non dico drammi davanti la bilancia per un etto in più.

No, io mi riferisco a qualcosa come 130 chili di adiposa morbidezza modello Omino Michelin.

Quando ho capito che quei cinquanta chili di troppo non mi aiutavano con l'altro sesso mi sono messo a dieta.

Ho perso sessanta fottuti chili in un anno.

Sai che ho scoperto? Che perdere sessanta chili è facile. Molto più facile di quanto uno sia portato a pensare.

Perdere complessi e timidezza, cazzo, quella è stata la vera sfida.

C'è voluto un altro anno e mezzo di onanismo prima di riuscire a "schiacciare", tanto per citare Fubelli.

E ho schiacciato alla grande.

Sono ingrassato ancora. Ma non ho smesso di schiacciare.

Sai cosa mi ha insegnato l'esperienza? Fanculo tutto, io mi faccio un panino con salsiccia e peperoni...


lunedì 3 dicembre 2012

Welcome to my world



Guardare la scena dell'adrenocromo in Paura e Delirio a Las Vegas e pensare che non vedrai mai niente che più si avvicina ad un capolavoro.

Scoprire che non  ci sarà mai nulla che troverai più eccitante di una ragazza vestita solamente con autoreggenti nere e ballerine bianche.

Passare ore a scannerizzare vecchie riviste e foto che pensavi di aver perso per sempre e chiederti come cazzo hai fatto a stare senza scanner finora.

Sapere che c'è gente in grado di costruirsi Sex Toys usando tubi di Pringles e preservativi.

Fotografare richieste d'incontri per gay con tanto di numero di telefono nei cessi pubblici e pubblicarle su Tumblr.

Guardare una ragazza che esce dalla palestra e chiederti come facciano quei leggins a farla apparire nuda pur coprendola.

Realizzare che vieni apprezzato quasi unicamente per lavori che detesti.

Riuscire a vivere bene pur non sapendo chi cazzo sono truzzi, hipster, emo, bimbiminkia o che cazzo rappresenti il loro stile di vita.

Ridicolizzare il ragazzino che vorrebbe fare il figo davanti agli amici prendendoti per il culo.

Scoprire che fumare una canna non ti fa nessun effetto ma comunque ti piace il sapore.

Avere una vita sessuale da film porno, e sapere che gli altri sanno che hai una vita sessuale da film porno perché la tua ragazza lo ha detto all'amica pettegola.

sabato 1 dicembre 2012

Sono un fottuto caso umano - Lovas e la competizione

Esterno notte. Semaforo rosso.

Il nostro eroe aspetta pazientemente che scatti la lucina verde.

Gli si affianca un tizio con una mini rombante.

Duello di sguardi. I motori rombano. Nell'aria la tensione si taglia con una cazzo di motosega.

Questione di secondi.

Luce verde.

Il Tizio Con La Mini parte lasciando una nuvola di fumo e due scie di gomma sull'asfalto.

Fermo al semaforo, Lovas ingrana con calma la prima e parte.

La domanda che immagino ti starai ponendo è: "perché Lovas non ha accettato la sfida del Tizio Con La Mini?"

Perché al contrario del Tizio con la Mini, Lovas quella sera ha scopato.