Lettori fissi

lunedì 24 dicembre 2012

Letterina a Babbo Natale

Caro Babbo Natale,

so che non esisti se non come esercizio di stile dei grafici della Coca Cola qualche decennio fa, ma sinceramente mi viene più facile credere in te che non in Dio.

So anche che avendo superato da un pezzo l'infanzia la mia letterina sarà l'ultimo dei tuoi pensieri.

Tranquillo, non voglio chiederti ancora di far venire un ictus al cavaliere e a tutti quelli che ancora lo votano (ma se fosse nei tuoi programmi, beh, sarebbe davvero un gran regalo).

E neppure quel kit idroponico per la coltivazione dell'erba fatta in casa.

Ho smesso di credere in Dio da parecchio tempo, ma se mi fai trovare sotto l'albero quanto segue, beh, diciamo che la mia stima nei tuo confronti sarà parecchio più alta.












5 commenti:

  1. sarà che dopo 5 anni di psicologia mi viene naturale chiederlo ma... Rapporto di edipo non ben superato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nah, non è il caso di scomodare Edipo: è solo che mi piacciono un casino le tipe svestite con accessori che ricordano le festività ;-)

      Quanto alla letterina, beh, diciamo che è una presa per il culo del personaggio di babbo natale :-D

      Elimina
    2. no io intendevo per l'età delle donzelle eeeee xD

      Elimina
    3. ahhhh, capisco.

      Beh, non voglio essere greve (o almeno non più del necessario), ma vedi, il fatto è che quando uno ha passato metà della propria vita a masturbarsi su video porno con protagoniste ventenni, beh, diciamo che dopo un po' non gli fa più lo stesso effetto (mi pare si chiami assuefazione). Capita così di cercare qualcosina di diverso.

      E poi, cazzo, pure il whiskey più invecchia e più è buono, no? ;-)

      Elimina
    4. Ahhhhhhn diciamo che non posso dire esattamente capisco, ma almeno ci provo... Credo di aver afferrato il concetto ;)

      Elimina