Lettori fissi

giovedì 3 gennaio 2013

Forse c'è ancora una speranza

Ho raccolto troppe saponette per non sapere che è sempre meglio non fidarsi eccessivamente del prossimo.

O che è preferibile non mostrare mai segni d'intenerimento.

Poi vedo questa roba:


So che serve un notevole sforzo d'immaginazione, ma è una barchetta fatta con il pane, uno stuzzicadenti e un pezzo di tovagliolo.

Me l'ha regalata una ragazzina a occhio e croce più giovane del bubbone che mi è spuntato sul culo, per ringraziarmi di averle portato da mangiare.

Ti odio, ragazzina, per essere riuscita a fare qualcosa che nessuno da dieci anni a questa parte è mai riuscito neppure a pensare di riuscire a fare: mi hai strappato un sorriso sincero.

Nessun commento:

Posta un commento