Lettori fissi

giovedì 17 settembre 2015

È passato un mese da che ho lasciato l'Aanziana Progenitrice Del Lato Paterno Della Famiglia a godersi il (più che) meritato riposo all'ombra di un cipresso.

so che è colpevole da parte mia, ma non posso fare a meno di sghignazzare al pensiero della faccia di P.N. quando ha visto la foto della lapide di mio nonno.

So di avergli staccato la faccia, ad eccezione dei baffi.

A sentire Il Molto Onorevole Genitore quella che condivido col nonno non è solo una somiglianza fisica: a quanto pare aveva il mio stesso carattere. E faceva due lavori, proprio come me.

È morto a cinquantacinque anni. Di crepacuore. Dopo aver passato la vita a lavorare per la sua famiglia.

Spero di non assomigliargli anche in questo.

Senza offesa, eh nonno.




1 commento:

  1. C'è da avere paura, Lovas.
    Mi dicono la stessa cosa parlando di mia nonna materna, morta a 33 anni (diocan), della quale ho il viso e pure il nome.
    In quanto atei, cosa possiamo fare per allontanare il sacro demone della sfiga, oltre ad eliminare a suon di machete tutte le possibili cause di stress?

    Cerchiamo di rilassarci, scriviamo il cortometraggio definitivo insieme. Una cosa trucida a tal punto che Planet Terror e Machete saranno ricordati come film intellettuali a riguardo.
    Facciamo i big money e andiamo ai Caraibi per sfuggire alla Nera Signora

    RispondiElimina